Chi siamo

La nostra storia

Su di noi

Durante corso dei suoi oltre 25 anni di lavoro nell’industria tessile, Coty Jeronimus, amante della natura e della montagna, è stato testimone, durante i suoi viaggi in vari paesi in via di sviluppo, della complessità della catena di fornitura, compresi salari e condizioni di lavoro non eque. Ha deciso di lanciare un’azienda di filati trasparenti con un impatto sociale e ambientale positivo, chiamata Nomadnoos. Ama l’artigianato e ha creato un marchio di filati “lenti”, dove si valorizzano le materie prime e le persone. Oggi lavora come esperta tessile e si concentra sulla sostenibilità con ONG, marchi e artigiani, creando opportunità sostenibili in modo che possano fare la differenza e aiutare l’azienda a ridurre le risorse naturali.

Nomadnoos è un’intera squadra di persone che lavora insieme per offrire il filato a mano più morbido e bello, realizzato in una catena trasparente e giusta. Nomadnoos è il nostro esclusivo filato a mano, e attraverso la nostra ONG Terre Filanti, creiamo progetti a sostegno dei nostri filatori e allevatori. Fortunatamente, i consumatori sono sempre più incuriositi da prodotti che soddisfano le loro aspettative di sincerità e trasparenza Per rimanere un attore rilevante sul mercato a lungo termine, le aziende devono agire in modo responsabile e le loro strategie di business devono realmente integrare aspetti come la protezione ambientale e sociale. Per questo motivo Nomadnoos, crea valore offrendo filati filati a mano da fonti sostenibili per maglifici, maglifici e uncinetti, seguendo i principi della moda lenta. Slow Fashion è una consapevolezza e un approccio alla moda che tiene conto dei processi e delle risorse necessarie per realizzare abiti, con particolare attenzione alla sostenibilità. Si tratta di acquistare abiti di migliore qualità che durino più a lungo e che valorizzino il trattamento equo delle persone, degli animali e del pianeta. I maglifici e chi lavora la maglia possono acquistare in tutto il mondo i filati di lusso di alto livello ed esclusivi Nomadnoos, provenienti da pastori della Mongolia e realizzati e filati a mano da donne che vivono nei Paesi in via di sviluppo. Mentre filerete contribuirete al sostegno delle persone che producono i filati Nomadnoos: #Knit4good.

Coty Jeronimus Nomad Noos

La nostra missione e i nostri valori

NO ALLA POVERTÀ

NO ALLA FAME

EDUCAZIONE DI QUALITÀ

PARITÀ DI GENERE

LAVORO DIGNITOSO E CRESCITA ECONOMICA

VITA SUL TERRITORIO

Dove nascono le nostre fibre...

La nostra linea di filati si estende nei luoghi lontani che più amiamo, a partire dalla Mongolia. Collaboriamo con i pastori nomadi della Mongolia, con mandrie miste di yak, cammelli, pecore e capre. Li sosteniamo ottenendo solo fibre che non intaccano i loro pascoli e aiutandoli così ad aumentare il loro sostentamento. Acquistiamo direttamente da loro le fibre più preziose che vengono inviate per il lavaggio e la cardatura a una fabbrica di lavorazione nella città principale del paese, Ulaan Bator, utilizzando un sistema di riciclo dell’acqua per proteggere nel modo più efficace l’ambiente locale.

Prossimo passo: la filatura

Una volta ottenuta la massima qualità, le nostre fibre vengono inviate in Nepal. Dove continuiamo il viaggio a Kathmandu con un gruppo di donne altamente qualificate che fanno girare a mano i nostri filati. La linea completa viene tinta proprio a Kathmandu con colori che non affettano sull’ambiente per creare la nostra gamma di colori vivaci. Inoltre, il nostro laboratorio di Kathmandu ha integrato un impianto di riciclaggio dell’acqua, dove tutta l’acqua usata viene riciclata e può essere nuovamente riutilizzata. La filatura a mano porta un reddito costante per il nostro team a Kathmandu su base giornaliera e crea una vita migliore per i nostri filatori e le loro famiglie.

Ogni acquisto che fate è l'inizio di qualcosa di grande

Non solo farete qualcosa di incredibile con le vostre mani, ma sosterrete anche le comunità che hanno una vibrante tradizione di fibre. Abbiamo fondato Nomad Noos con l’obiettivo di investire nelle comunità nomadi e di filatura a mano con cui lavoriamo. Man mano che cresciamo, investiremo una percentuale dei nostri profitti in programmi che vanno direttamente a beneficio dei nostri partner. Il nostro obiettivo è di accompagnarvi in questo viaggio mentre esploriamo le esigenze delle nostre comunità di partner.

Obiettivi di sviluppo sostenibile

Implementiamo le SDG riportate nel marchio Nomadnoos e aiutiamo in modo positivo a sradicare la povertà, la fame, a migliorare l’uguaglianza di genere e a fornire lavoro dignitoso e crescita economica a tutti i nostri filatori. Ci procuriamo le nostre fibre con il massimo rispetto per la vita sulla terra dai pastori nomadi.

Piacere di conoscerti

I nostri filatori dal Nepal

Nella steppa in Mongolia e sulle montagne del Nepal la filatura e la tessitura erano per lo più opera di contadini che trascorrevano i mesi invernali nelle loro case per dedicarsi a compiti diversi dall’agricoltura. Filavano la lana e la tessevano in strette lunghezze di tessuto fine e denso o in corde. I nomadi si occupavano dei loro bisogni, filando e tessendo la lana di pecora, yak e cammello che i contadini consideravano grezza e poco raffinata. Oggi i pastori con cui lavoriamo sono addestrati a pettinare il loro yak e i cammelli per fornire la migliore qualità per i Nomadnoos, mentre i nostri filatori qualificati applicano le loro abilità naturali per trasformare queste fibre in filati.
Il nostro laboratorio partner è composto da nepalesi che vivono a Kathmandu o nelle sue vicinanze. Essi ora si sostengono grazie alla produzione dei filati.

Sunu Maghi filatrice nomadnoos

Sunu Maghi

vive a Kathmandu. Il suo sogno è quello di poter mandare la figlia in una scuola migliore con i soldi che guadagna grazie alla filatura.

Phulmaya Pariyar filatrice nomadnoos

Phulmaya Pariyar

vive a Kathmandu. Il suo obiettivo è quello di continuare a filare e a fare giardinaggio per guadagnare un po' di soldi extra e sostenere in questo modo se stessa e l'educazione dei suoi figli.

Laxmi Shrestha filatrice nomadnoos

Laxmi Shrestha

vive a Kathmandu. Con la filatura, avrà un reddito extra per lei e per lo studio dei suoi figli.

Bachchu Shrestha filatrice nomadnoos

Bachchu Shrestha

vive a Kathmandu. La filatura potrà garantirgli un ulteriore reddito per avere una migliore sussistenza.

Sita Paneru Thapa filatrice nomadnoos

Sita Paneru Thapa

è una delle donne straordinarie che, dopo aver avuto 2 figli e aver lavorato per 3 anni in una fabbrica tessile di Kathmandu, ha iniziato a filare e ha deciso di formare le altre donne. Oggi ha formato più di 100 donne e continua ancora in questo lavoro di formazione. La filatura a mano è un'opportunità per tutte loro di aumentare il loro sostentamento. In questo modo, ha iniziato a realizzare il suo sogno, quello di diventare una lavoratrice sociale e allo stesso di aiutare le altre donne a diventare più forti .

Devlaxmi Joshi filatrice nomadnoos

Devlaxmi Joshi

vive a Kathmandu. Vuole continuare a filare e a lavorare a maglia, il che le garantirà un reddito dignitoso.

Sabin Bahadur Vaidhya filatore nomadnoos

Sabin bahadur Vaidhya

marito di Kamala Vaidhya. In realtà, è sempre stata sua moglie a lavorare le fibre e lui si occupa di filarle. Siamo così felici di averlo, perché è un filatore molto qualificato! Alla fine ha accettato di venire a mostrare il suo talento e la sua lealtà, perché la filatura non è considerata un lavoro per uomini in Nepal.

Sujita Karki filatrice nomadnoos

Sujita Karki

ha 20 anni e una bambina di 9 mesi. Prima di rimanere incinta ha lavorato in una fabbrica secondo i principi del commercio equo e solidale. È stata addestrata dal nostro manager che le ha insegnato a filare.